In questo articolo vedremo Hotjar cos’è e come funziona, come installarlo su WordPress e come aggiornare la privacy policy del sito.

Hotjar è uno strumento completo per chi fa web marketing e in particolare si occupa di lead generation.

Hotjar ha diverse funzioni tra cui:

  • la video registrazione delle modalità di navigazione dei tuoi utenti,
  • la registrazione delle aree più “attraenti” tramite mappe di calore;
  • le mappe dei clic;
  • la possibilità di fare sondaggi sul gradimento della pagina.

Se hai un sito web o una landing page su cui fai campagne di web marketing, dovresti avere il desiderio di sapere se i tuoi visitatori navigano in maniera corretta.

Con questa affermazione intendo dire che le pagine web dovrebbero essere sviluppate per far compiere all’utente un percorso di navigazione (usabilità), da quando arriva fino a fargli eseguire un’azione (scaricare una brochure, compilare un form di contatto, ecc.); quindi per poterti accertare di questa cosa hai bisogno di un software di monitoraggio come Hotjar.

Continua a leggere per scoprire

  1. Hotjar cos’è
  2. Guida Hotjar step by step
  3. Hotjar come funziona e come interpretare i dati
  4. Hotjar e privacy GDPR
  5. Conclusioni su Hotjar

1. Hotjar cos’è

Hotjar è un software online, non devi installare niente sul pc, che ti consente di visualizzare in che modo i tuoi utenti navigano sulle tue pagine web, dove cliccano, quanto scorrono in basso i contenti, chiedere dei feedback tramite sondaggi digitali semplificati.

2. Guida Hotjar step by step

STEP 1

Per poter usare questo strumento per prima cosa devi creare un account, c’è una versione completamente gratuita, ti consiglio di iniziare da lì, c’è sempre tempo per fare un upgrade.

Quindi vai sul sito hotjar.com e clicca su “try it free”, si aprirà una finestra come quella qui sotto, inserisci nome cognome e l’indirizzo email della tua attività

STEP 2

Poi dovrai creare una password sicura: almeno 8 caratteri di cui una maiuscola e una minuscola, accetta i termini del servizio e clicca su “next”

Hotjar Step 2

STEP 3

Seleziona il tuo ruolo nell’azienda, clicca “si” se utilizzi l’account per gestire anche i dati dei tuoi clienti, clicca “no” se userai i dati solo per te stesso. Dai un nome all’account, ti suggerisco di usare il nome della tua attività. Se vuoi spunta la casella sugli aggiornamenti via email, suggerisco di non farlo in questo contesto per evitare di avere la casella mail piena (potrai comunque attivarla in un secondo momento)

Hotjar Step 3

STEP 4

Inserisci l’indirizzo del tuo sito, e scegli il settore di mercato: clicca su “site type” e si aprirà il menu a tendina, vai avanti cliccando su “start using hotjar”

 Hotjar Step 5STEP 5

A questo punto si aprirà una finestra – come quella qui sotto – in cui sarà mostrato un codice HTML e in basso a destra il codice identificativo del tuo sito

Lascia aperta questa finestra, copia il tuo numero identificativo “Site ID: xxxxxx” (servono solo i numeri) e apri il pannello di amministrazione del tuo sito WordPress, vai su plugin e clicca su “aggiungi nuovo”, nella finestra che si apre, in alto a destra c’è il campo di ricerca dove dovrai scrivere “hotjar”, appena finisci di scrivere ti comparirà una schermata simile a quella qui sotto. Clicca su “installa ora” nel box dove trovi il logo Hotjar ufficiale

Adesso vai nel menu di amministrazione di WordPress e clicca su “plugin installati”

Vai alla riga dove c’è Hotjar e clicca su “Attiva”

Adesso che hai attivato il plugin torna nel menu delle impostazioni di WordPress e clicca su “impostazioni” si aprirà un menu a tendina (nel mio caso è la penultima voce, nel tuo potrebbe essere diversa la posizione) clicca sul bottone “Hotjar”

A questo punto devi incollare qui il codice identificativo che abbiamo copiato all’inizio dello step 5

STEP 6

Abbiamo inserito il codice identificativo nel sito, quindi possiamo tornare nel sito Hotjar e completare la verifica del codice, quindi riprendi la schermata che avevamo lasciato aperta all’inizio dello step 5 e clicca su “verify installation”, si aprirà una nuova finestra come quella qui sotto, inserisci l’indirizzo del sito o della landing page su cui vuoi installare il monitoraggio e clicca sul bottone verde “verify installation”

STEP 7

Ti aprirà una nuova pagina solo per controllare che il codice sia stato installato correttamente e dovrebbe comparirti un’icona con il pallino verde a darti il via libera, come nell’immagine qui sotto

chiudi questa scheda e torniamo sul sito hotjar dove trovereai la conferma definitiva, ma attenzione perché contestualmente alla registrazione ti hanno attivato il piano a pagamento – in omaggio per 15 giorni

STEP 8

A questo punto se non vuoi pagare devi modificare le impostazioni del tuo piano per sfruttare quello gratuito, vai in alto a destra e clicca su “settings” poi nel menu a tendina che si apre clicca su “plans and billing”

STEP 9

In questa finestra vai nel box grigio in fondo e clicca dove vedi “data collection rate” attualmente lo troverai impostato su “business 20k daily pageviews”

clicca sulla freccina affianco a “20k daily pageviews” e nel menu a tendina che si apre seleziona “2.000 daily pageviews” questo è il piano gratuito, troverai conferma dal rettangolo verde alla sua destra dove c’è scritto “free”

STEP 10

Finito di configurare il piano di pagamento, torna in alto nella pagina e clicca a sinistra in alto su “go back to nometuosito

STEP 11

Configura i tracciamenti, dovresti trovarti nella sezione “site dashboard” (nel menu di sinistra è la voce evidenziata in rosso)

STEP 12

Per poter avviare la registrazione delle mappe di calore, vai nel menu a sinistra e clicca su “heatmaps” e poi sul bottone verde “new heatmap” che compare al centro della pagina

STEP 13

Dai un nome alla mappatura che verrà eseguita – esempio: landing page clienti gruppo A –

STEP 14

Imposta il numero di “pageview”, che sarebbe la quantità di registrazioni salvare prima di fermare la mappatura, se vuoi usare il profilo gratuito imposta “1.000 pageviews”

STEP 15

Adesso devi impostare la pagina su cui vuoi che venga registrata la mappa del calore, nell’esempio ho inserito il link alla mia homepage, ma tu imposta pure il link della pagina per cui hai bisogno di controllare questi dati

STEP 16

Crea la tua prima mappa di calore, clicca su “create heatmap”

STEP 17

A questo punto devi assicurarti di impedire la registrazione delle tue visite al sito, quindi sfruttiamo la funzione specifica: vai nel menu in alto a destra e clicca su “settings”, poi clicca su “IP Blocking”

a questo punto inserisci l’ip del tuo pc, se non sai come trovarlo vai su questo sito: https://www.mio-ip.it/ 

STEP 18

Adesso che tutto è pronto, aspetta qualche giorno e torna nell’account per vedere i primi risultati, questo sotto è un esempio di quello che potresti trovare

Come puoi immaginare il maggior numero di clic è stato registrato sul bottone “accetta cookie” visto che è la prima cosa che le persone vedono nel sito…

3. Hotjar come funziona e come interpretare i dati

Le funzioni interessanti sono diverse, in questo articolo mi limito 

Con le registrazioni delle mappe di calore puoi scoprire quali sono le aree della tua pagina web in cui si soffermano maggiormente i visitatori. E’ molto importante conoscere questa informazione perché è lì che devi posizionare il tuo messaggio chiave e la tua call to action.

Dove il colore rosso più scuro indica la sezione del sito che attira maggiormente lo sguardo, mentre il colore più blu rappresenta una perdita di interesse/attenzione.

La mappatura dei clic può essere utile perché, se hai più di un pulsante con lo stesso obiettivo (esempio “chiamaci subito”), il software registra quale bottone è più utilizzato per compiere questa azione.

Con la funzione della videoregistrazione puoi conoscere in che modo vengono navigate le pagine del tuo sito, per esempio se hai un ecommerce puoi scoprire se ci sono delle pagine in cui gli utenti si bloccano e non completano l’acquisto, a quel punto le potrai studiare e sperimentare soluzioni alternative.

La registrazione dei sondaggi è utile per chiedere un rapido feedback ai visitatori, se ricevi un gran quantitativo di faccine tristi significa che c’è qualcosa da rivedere.

4. Hotjar e privacy GDPR

Hotjar rispetta la normativa privacy GDPR, in questo articolo ufficiale (https://www.hotjar.com/privacy/gdpr-compliance/) trovi le spiegazioni, ma quello che devi fare tu è aggiornare i documenti di privacy e cookie del tuo sito.

Se utilizzi Iubenda, allora ecco i passaggi che devi seguire per essere allineato. Altrimenti contatta il tuo fornitore e chiedi di aggiornare i tuoi documenti di Privacy e Cookie Policy.

Se stai partendo da zero e devi ancora scegliere, ti consiglio Iubenda, cliccando su questo link otterrai il 10% di sconto sul primo anno di canone (in tutto costa meno di 20€/anno)

STEP 1

Apri il sito iubenda, clicca su “dashboard” in alto a destra nella barra principale, ti apparira’ la schermata in cui scegliere il tuo sito, selezionalo e poi clicca sul pulsante “modifica” nel box “Privacy e Cookie Policy”, vedi l’immagine qui sotto

STEP 2

Clicca sul pulsante celestino “aggiungi servizio” 

STEP 3

Al centro della schermata c’è la funzione di ricerca, usala scrivendo “hotjar”, compariranno tutti i servizi che puoi aggiungere alla tua privacy policy come nell’esempio qui sotto.

Per essere adempiente con la normativa devi selezionare tutte le voci che hai impostato sul sito Hotjar.

5. Conclusioni su Hotjar

Hotjar è uno strumento utile già nella versione gratuita, che ti consente di osservare se le tue pagine web vengono navigate ed utilizzate per come le hai progettate.

Abbiamo visto insieme come configurarlo e come installarlo nel tuo sito web WordPress; infine ti ho reso consapevole di come aggiornare i dati su privacy e cookie policy.

Penso che tu possa essere in grado di monitorare cosa fanno le persone sul tuo sito o sulle tue landing page; se dovessi aver bisogno di supporto contattami.

Se ti interessa una consulenza personalizzata per la tua attività, approfondisci il nostro servizio di Lead Generation

Alessandro Ingala

Strategie di Web Marketing

Dal 2013 progetto soluzioni digitali per startup e PMI, con lo scopo di aiutarle a crescere attraverso strategie di web marketing.
Sono appassionato di running e amo viaggiare in moto.

Se pensi che questo articolo possa essere utile a qualcuno che conosci, condividilo!